IMU: rimborsi alle imprese che assumono nelle Marche

di Teresa Barone

scritto il

Parziale rimborso dell’IMU alle imprese di Ascoli Piceno che hanno assunto nuova forza lavoro nel 2012, sfidando la crisi.

Il Comune di Ascoli Piceno ha approvato un’iniziativa di sostegno fiscale a favore delle imprese che hanno sfidato la crisi promuovendo nuove assunzioni nel corso del 2012: si tratta del rimborso parziale dell’IMU che sarà reso effettivo grazie a un plafond di 100mila euro.

=> Saldo IMU di dicembre: le ultime istruzioni

Il Sindaco Castelli ha illustrato il progetto reso possibile grazie alle risorse risparmiate in sede di bilancio comunale, e realizzato attraverso un accordo che Regione Marche e Provincia di Ascoli Piceno hanno siglato con la Fondazione Sgariglia Dal Monte, Confindustria, la società Italia Lavoro SpA, Confartigianato e Cna.

«Pur non avendo, come Amministrazione comunale strumenti operativi nel settore del lavoro, abbiamo voluto mettere a disposizione alcune nostre idee a supporto e corredo di progetti per la ripresa economica del territorio.
Del resto, è inutile negarlo, il problema dei problemi è il lavoro, insieme alla casa e al welfare.
Ma se in questi ultimi settori possiamo muoverci in maniera diretta, per l’occupazione possiamo solo dare un nostro piccolo supporto agli altri enti e organismi preposti.
Il primo nostro aiuto concreto è quello della concessione di parziali rimborsi dell’IMU a quelle imprese presenti sul territorio ascolano che, carte alla mano, avranno effettuato assunzioni nel corso dell’anno.»

=> Sconti IMU nel 2013 per PMI e famiglie: la proposta

Come annunciato dall’amministrazione comunale, dopo il 17 dicembre saranno effettuate le verifiche per stabilire l’elenco delle imprese virtuose meritevoli di rimborso.

=> Leggi tutte le news per le PMI delle Marche

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali