Manager multifunzionale: una figura sempre più utile per le aziende

di Fabrizio Scatena

scritto il

Nonostante si parli tanto, e non sempre a torto, di specializzazione professionale come modalità  per favorire la crescita di una risorsa nell’azienda, la figura del manager multifunzionale è altrettanto importante per governare processi aziendali complessi.

Per capire bene le caratteristiche di questa tipologia manageriale, possiamo applicare un’analogia riferendoci al funzionamento di un sistema operativo multitasking in informatica.

Cos'è un sistema multitasking? In informatica è un sistema operativo che riesce ad eseguire più programmi simultaneamente. Un esempio? Se viene chiesto al sistema di eseguire contemporaneamente i due processi A e B, il sistema operativo alternerà  l'esecuzione del processo A a quella del processo B, per tornare ad eseguire il processo A, con cambiamenti continui di esecuzione, che permetteranno lo svolgimento di due compiti nel medesimo arco di tempo, e con gli ovvi vantaggi operativi.

La trasformazione dei processi di lavoro, oggi non lineari e più caotici che mai, richiede una predisposizione multitasking anche per i manager, coloro che in azienda o in altri contesti organizzativi sono pagati per prendere decisioni efficaci e tempestive nella risoluzione dei problemi continuamente presenti nei processi di lavoro.

Cerchiamo di capire su quali basi un simile know-how possa maturare.

  • La competenza principale è la concentrazione: infatti, chi non riesce a concentrarsi e a mantenere un di controllo emotivo non sarà  in grado di gestire con la dovuta lucidità  eventi, persone e compiti del proprio ecosistema lavorativo.
  • La capacità  di rispondere tempestivamente e con chiarezza ai problemi, rappresenta un’altra risorsa indispensabile per i manager chiamati a semplificare processi che altrimenti rimarrebbero caotici.
  • Comunicare in modo chiaro e sintetico a colleghi e superiori le decisioni prese è un altro requisito base.
  • “Last but not the least”, la capacità  di esercitare la leadership per guidare in modo responsabile, colleghi e collaboratori nel raggiungimento degli obiettivi previsti.

Nella società  della conoscenza e della tecnologia non sono sufficienti solo gli strumenti offerti dall'ICT per trovare soluzioni efficaci ai problemi, ma sono richieste ai knowledge workers competenze e capacità  tali da favorire un atteggiamento attento, intelligente, deciso e che travalica i limiti della specializzazione professionale.
Un approccio appunto da Manager multifunzionale.