Imprese laziali a rischio mafia

di Teresa Barone

scritto il

Boom di imprese caratterizzate d infiltrazioni mafiose in Lazio, con le Province di Roma e Latina al primo posto.

Il rapporto “Gli investimenti delle mafie” mostra come le imprese localizzate nelle Province di Roma e Latina siano sempre più colpite da infiltrazioni mafiose.

Se la Provincia di Roma occupa la 13esima posizione nella classifica italiana stilata in base all’indice di presenza mafiosa, quella di Latina si colloca al 25esimo posto.

=> Le nuove imprese soggette al Codice Antimafia

Dallo studio emerge come la mafia tenda a infiltrarsi nel 46,6% dei casi all’interno delle Srl, ma anche le aziende individuali sono molto colpite (25,8%) e soprattutto nei settori caratterizzati da un basso potenziale tecnologico e da una elevata densità di manodopera e investimenti pubblici, quindi l’ambito edile, la ristorazione e il settore alberghiero.

 => Boom di Srl a un euro in Lazio e Campania

Anche il rapporto “Gli investimenti delle mafie” realizzato dall’Università Cattolica del Sacro Cuore per il Ministero dell’Interno rende noti dati allarmanti, confermando come la presenza mafiosa sia forte soprattutto nelle Regioni del Nord e del Centro, stilando una classifica che vede nelle prime posizioni Lazio, Liguria, Piemonte, Basilicata e Lombardia.

=> Leggi tutte le news per le PMI del Lazio