Disabilità e lavoro: bando in Toscana

di Teresa Barone

scritto il

Contributi per l’avvio di progetti mirati ad attivare servizi di accompagnamento al lavoro per disabili e svantaggiati.

La Giunta regionale della Toscana ha pubblicato sul Burt il nuovo bando per la concessione di “Servizi di accompagnamento al lavoro per persone disabili e soggetti vulnerabili”, attivato grazie ai fondi del Por-Fse 2014-2020. L’iniziativa si propone di attivare progetti biennali di sostegno e di inserimento lavorativo a favore sia dei disabili sia dei soggetti svantaggiati presenti sul territorio.

=> Lavoro: scontro su riforma dei contratti

Destinatari

Possono presentare i progetti le imprese e le cooperative sociali, ma anche i soggetti pubblici e privati riuniti in Ats (associazioni temporanee di scopo) attivi nel recupero socio-lavorativo di persone svantaggiate. I progetti devono però essere obbligatoriamente presentati ed attuati da un’associazione temporanea di scopo (Ats), costituita o da costituire a progetto e finanziamento approvato. Destinatari dei servizi sono soggetti non occupati con disabilità certificate in carico ai servizi socio-assistenziali, sanitari e/o socio-sanitari.

Progetti

Il progetti devono basarsi su una serie di attività e servizi: accesso e presa in carico, valutazione del livello di occupabilità dei partecipanti, orientamento dei partecipanti, progettazione personalizzata, accompagnamento in azienda, Scouting e Matching, Tutoring in azienda, Partecipazione alla Cabina di Regia regionale, erogazione indennità di partecipazione.

Domande

I progetti e le domande di contributo pubblico devono essere presentati entro il 31 marzo 2016. Il bando è pubblicato sul sito della Regione Toscana.

=> Leggi tutte le news per le PMI della Toscana

I Video di PMI

Guida alle ferie aziendali