Categorie protette

Con il termine categorie protette ci si riferisce a tutte quelle persone che sono affette da disabilità e/o invalidità psico-fisica e per le quali, così come stabilito dal Diritto del Lavoro, esistono particolari tutele all’interno del mercato del lavoro.

La più importante fra dette tutele è quella relativa all’inserimento nel mondo del lavoro, infatti per legge un determinato numero di posti di lavoro sono riservati alle persone appartenenti a categorie protette.

Rientrano nelle categorie protette quei lavoratori cui la Legge riconosce una condizione di svantaggio rispetto ad altri come, per esempio: cechi, sordi, invalidi di guerra, orfani, profughi, …). In particolare a definire gli obblighi e le condizioni per le quali i datori di lavoro, pubblici o privati, devono assumere personale appartenente a categorie protette è la Legge n° 68 del 1999.

Su PMI.it trovi tutte le informazioni utili relative a questo delicato argomento: quali i requisiti per chiedere l’inserimento nelle categorie protette e le notizie su concorsi e lavoro presso enti pubblici e/o privati.

Tutti gli articoli

Caregiver, i permessi non sono ferie

L’azienda non può togliere dalle ferie i permessi 104 dei caregiver per assistere familiari con handicap, a differenza dei congedi parentali: sentenza di Cassazione.

Pensione invalidità anche in malattia

I chiarimenti della Corte di Cassazione sul principio di neutralizzazione dei periodi di malattia ai fini dell’accesso alla pensione di invalidità.

Formazione 4.0, proroga con flessibilità in manovra

Niente più contratti aziendali o territoriali per il credito d’imposta formazione 4.0, prorogato al 2020 e rimodulato a favore delle piccole imprese, con incentivi per dipendenti svantaggiati: Legge di Bilancio 2020.