Tratto dallo speciale:

Welfare su misura: il modello Banca IFIS

di Redazione PMI.it

scritto il

Banca IFIS introduce nuovi strumenti di incentivazione del personale, con un sistema di welfare aziendale sperimentale e innovativo: dettagli e obiettivi.

Introdurre un sistema aziendale di welfare comporta vantaggi sia per i dipendenti che per le imprese stesse, in termini di fidelizzazione, attrazione detto talenti, produttività e competitività.

Lo sa bene Banca IFIS che in questi giorni ha firmato con le sigle sindacali un importante accordo che introduce politiche e strumenti innovativi di incentivazione, accrescendo il sistema di welfare aziendale con un nuovo panel di beni e servizi che si aggiungono a quelli già offerti ai dipendenti.

Premi variabili di risultato

L’accordo si pone l’obiettivo importante di premiare il merito e di migliorare il benessere della persona, come spiega Paolo Zennaro, Responsabile delle Risorse Umane di Banca IFIS:

Il valore della persona, i suoi bisogni e il legame emozionale con l’azienda sono valori fondamentali per aumentare il senso di comunità e di appartenenza al Gruppo.

In particolare, la nuova proposta di welfare nasce dall’ascolto delle persone che ogni giorno lavorano in Banca e dalla consapevolezza che, solo favorendo il bilanciamento e la conciliazione tra le esigenze di carattere lavorativo con quelle personali e familiari, si possono permettere la piena espressione e lo sviluppo delle potenzialità professionali e favorire la creazione di valore condiviso e stabile nel tempo.

Viene quindi introdotto un premio variabile di risultato per alcune categorie di personale, che verranno coinvolte maggiormente nella realizzazione degli obiettivi aziendali. I criteri di attribuzione fanno leva sul ruolo ricoperto, il raggiungimento degli obiettivi di redditività e la valutazione delle performance.

Welfare su misura

A partire dal 1 gennaio 2019 prenderà inoltre il via la sperimentazione del piano di welfare su misura di Banca IFIS: un menù di beni e servizi suddivisi per ambiti, a disposizione di dipendenti e familiari sia nella modalità “servizio a rimborso” sia come acquisto diretto o versamento.