Tratto dallo speciale:

Veneto: incentivi alle imprese per assunzione donne

di Redazione PMI.it

scritto il

Incentivi per l’assunzione di lavoratrici donne nella Provincia di Treviso: contributi fino a 1200 euro per i contratti a tempo indeterminato.

Sostenere l’occupazione femminile attraverso un sistema di premialità destinato alle imprese che assumono donne e proporzionate alla tipologia contrattuale e alla durata del rapporto di lavoro instaurato: questo il fine di una nuova iniziativa lanciata dalla  Consigliera di Parità della Provincia di Treviso a beneficio delle lavoratrici donne residenti nel territorio di età non superiore ai 30 anni.

Incentivi assunzione donne

Il progetto a favore del lavoro rosa prevede incentivi alle imprese della Provincia di Treviso che promuoveranno l’assunzione di lavoratrici donne in carico ai Centri per l’Impiego territoriali da almeno 3 mesi, e con indicatore ISEE non superiore ai 12 mila euro.

Il plafond complessivo ammonta a 70 mila euro, dei quali 55 mila euro sono destinati alle imprese che assumeranno donne senza titolo di studio superiore (30%), donne sole con figli conviventi a carico (40%) e donne in carico ai servizi sociali territoriali (30%). I restanti 15 mila euro del finanziamento complessivo sono invece destinati alle imprenditrici o libere professioniste che abbiano concluso un’esperienza di lavoro autonomo a partire dal 1 gennaio 2011.

I contributi erogati per l’inserimento lavorativo dei soggetti indicati sono differenziati a seconda del contratto e della durata dello stesso: per i rapporti a tempo determinato di almeno 4 mesi è previsto un incentivo di 400 euro, per i rapporti a tempo determinato di 12 mesi 800 euro, per i rapporti a tempo indeterminato 1200 euro. In ogni caso gli incentivi saranno maggiorati del 20% per le assunzioni part-time.

Il bando è pubblicato sul sito della Consigliera di Parità della Provincia di Treviso