Garanzia Giovani: bandi assunzione e stage

Aumentano i giovani che aderiscono a Garanzia Giovani e anche le opportunità di lavoro: 25mila offerte, nel 74% a tempo determinato, il monitoraggio di febbraio.

Garanzia Giovani

Ci sono circa 402mila giovani NEET (che non studiano e non lavorano) registrati e circa 409.280 adesioni: quindi, ogni giovane effettua mediamente più di una adesione al programma Garanzia Giovani, su cui il ministero del Lavoro aggiorna i dati di partecipazione. Intanto le Regioni intensificano le offerte di lavoro e formazione, con circa 25mila opportunità destinate alle diverse misure previste dal programma (di cui circa 5.500 sono posti destinati al servizio civile). Le opportunità di lavoro complessive pubblicate nell’ambito di Garanzia Giovani sono 31.159, per un totale di 44.776 posti disponibili. Il 72,7% delle occasioni di lavoro si concentra nelle regioni settentrionali, il 13,1% al Centro, il 14,2% al Sud, mentre c’è anche uno 0,1% di occasioni all’estero.

=> Garanzia Giovani, nuovi termini per il bonus occupazionale

Le offerte, nella stragrande maggioranza dei casi (circa il 74%) sono rappresentate da contratti a tempo determinato, seguiti dal 12% di contratti a tempo indeterminato e da un 8% d tirocini.  Le qualifiche professionali più richieste sono le professioni tecniche, circa 30%, seguite artigiani, operai specializzati e agricoltori, 15%, professioni qualificate nelle attività commerciali e nei servizi e impiegati, 14%, professioni intellettuali, scientifiche e di elevata specializzazione.

=> Garanzia giovani, al via assunzioni e stage

I giovani presi in carico, per i quali è quindi iniziato un programma di inserimento, sono 154.305, che significa il 37,7% delle adesioni e circa il 27,6% del target stimato di 560mila NEET da coinvolgere nel programma Garanzia Giovani. Ricordiamo che il programma Garanzia Giovani è finalizzati all’ingresso nel mondo del lavoro di giovani fino a 29 anni che non studiano e non lavorano. L’adesione va effettuata online, sul sito Garanziagiovani oppure sui portali regionali. Entro 60 giorni dall’inizio, la Regione prescelta contatta il giovane, lo indirizza a uno sportello dei Servizi per l’Impiego, che provvede alla “profilazione” e all’inserimento nella banca dati. Nel giro di quattro mesi, dovrebbe arrivare almeno un’opportunità di impiego, formazione, stage.

=> Garanzia Giovani, guida la bonus occupazionale

Non è necessario iscriversi nella propria Regione, è possibile scegliere una diversa da quella di residenza, o anche selezionarne più di una. Infine, sul sito dedicato alla Garanzia Giovani c’è una sezione bandi e avvisi con tutte le opportunità dalla diverse Regioni su tirocini, occasione di formazione, apprendistato, orientamento al lavoro, servizio civile, opportunità e strumenti per autoimpiego e autoimprenditorialità.

X
Se vuoi aggiornamenti su Garanzia Giovani: bandi assunzione e stage

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy