Roma Capitale: servizi online solo con SPID

di Teresa Barone

scritto il

Dal 2020 i nuovi utenti del portale di Roma Capitale potranno accedere ai servizi digitali solo con le credenziali SPID: la roadmap prevista con la fase transitoria.

Le credenziali SPID rappresenteranno l’unica modalità di accesso ai servizi online del Comune di Roma. I nuovi utenti che si registreranno al portale istituzionale di Roma Capitale dovranno essere in possesso del Sistema Pubblico di Identità Digitale ottenendo un nome utente e una password ufficiali.

Lo comunica l’amministrazione capitolina, sottolineando i futuri cambiamenti in programma fino al 2020:

  • dal 1° gennaio 2019 i nuovi utenti che vorranno registrarsi al sito di Roma Capitale potranno farlo solo tramite Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID)
  • dalla stessa data, i cittadini in possesso di vecchie credenziali dovranno dotarsi di una identità digitale SPID.
  • dal 30 giugno 2020 SPID diventa l’unico sistema di autenticazione per l’accesso ai servizi online

Il portale di Roma Capitale mette a disposizione degli utenti oltre settanta servizi digitali che spaziano dalla comunicazione dei propri dati all’avvio di una pratica, dal calcolo di un’imposta all’invio di un pagamento.

Attualmente, e fino alla scadenza descritta sopra, per poter fruire di queste opportunità è necessario effettuare la procedura di identificazione direttamente online o recandosi presso gli sportelli demografici dei municipi.