L’iPad sale a bordo degli aerei British Airways

di Andrea Barbieri Carones

scritto il

Con l'iPad in dotazione sperimentale al personale di bordo, British Airways sarà in grado di fornire servizi su misura per i passeggeri in viaggio.

Supponete di salire in aereo e di essere accolti con un saluto che includa il vostro nome e un rinfresco con il vostro drink preferito. Poi, a pranzo, ecco il menu speciale che siamo soliti richiedere e tutta una serie di informaizoni sul nostro volo, sull’orario di coincidenza del collegamento successivo e con il numero del gate da cui partirà e dove delle hostess sapranno già formivi delle importanti indicazioni su un eventuale viaggio alternativo, resosi necessario in seguito a ritardi, cancellazioni o scioperi. Tutto ciò senza chiedere nulla.

Non è una fantasia né il mondo immaginario del 2050 ma solo l’arrivo a bordo della tecnologia, quella dell’iPad, fino a questo momento confinata a terra.

British Airways sta infatti utilizzando l’ultimo modello iPad per offrire ai propri clienti un migliore servizio a bordo. Questo strumento consente infatti di conoscere in anticipo le preferenze dei clienti in viaggio permettendo in tal modo di offrire loro un vero e proprio servizio su misura.

Con l’iPad, per esempio, si può identificare rapidamente dove ogni passeggero è seduto, con chi viaggia, il suo status Executive Club e qualsiasi richiesta di pasti speciali. Dà al personale di bordo un’intera gamma di informazioni a portata di mano, compresi gli orari, i manuali di sicurezza e aggiornamenti sul servizio clienti. Inoltre, eventuali problemi identificati in partenza possono essere trasmessi al personale di terra di tutto il network in modo che le soluzioni possano essere individuate già durante il volo.

Attualmente, prima della chiusura delle porte, all’equipaggio viene consegnato un lungo documento cartaceo, che contiene la lista dei passeggeri. Con il nuovo iPad, il personale di bordo può semplicemente aggiornare le informazioni sul proprio schermo attraverso reti wireless 3G in fase d’imbarco e prima del decollo e avrà così una lista completa e definitiva dei passeggeri a bordo.

Bill Francis, responsabile della customer experience nei voli British Airways, ha dichiarato: “Le possibilità di sviluppo futuro sono infinite. Stiamo ricevendo ottimi riscontri dal personale di bordo e dai passeggeri. In questo modo possiamo offrire un servizio dedicato, trattando i nostri passeggeri come veri e propri ospiti”.

L’iPad è attualmente in fase di sperimentazione su un centinaio di voli con l’obiettivo di estendere il suo utilizzo sull’ intero operativo nei prossimi mesi.

I Video di PMI