Il gruppo Murdoch si scinde in due

di Carlo Lavalle

scritto il

Entro un anno News Corporation (Murdoch) realizzerà un nuovo assetto organizzativo con due divisioni, intrattenimento ed editoriale.

Il consiglio di amministrazione di News Corporation, il gruppo mediatico appartenente al magnate Rupert Murdoch, ha deliberato la divisione in due unità: nella prima confluiranno le attività di intrattenimento, nella seconda quelle editoriali.

La decisione di riorganizzazione della struttura aziendale, secondo quanto riferito dal Wall Street Journal, è stata presa all’unanimità dal cda nel quale è intervenuto direttamente il presidente e amministratore delegato Rupert Murdoch per perorare il nuovo riassetto.

L’operazione comporta la separazione del conglomerato mediatico da 60 miliardi di dollari in due società quotate con Murdoch che non ha intenzione di lasciare a breve restando presidente di entrambe e amministratore della più grande, relativa all’intrattenimento.

La realizzazione del progetto dovrebbe essere portata a compimento entro un anno. La divisione entertainment comprenderà gli studios 20th Century Fox, la rete televisiva Fox e il canale Fox News mentre quella editoriale, con margini di profitto più bassi, includerà il Times di Londra, il Wall Street Journal e la casa editrice HarperCollins.

La nuova strutturazione non viene giustificata come una condizione per garantire la successione a Lachlan, figlio di Rupert Murdoch, che non assumerà le redini della sezione editoriale. “C’è una lunga panchina di talenti nella società – ha dichiarato il fondatore di News Corp – e da questa probabilmente arriverà il numero uno della divisione editoriale”. Chase Carey, intanto, rimarrà nel suo ruolo di chief operating officer nella sezione intrattenimento.

Ai dipendenti Murdoch ha presentato la decisione come un piano per sbalordire il mondo, “wow the world”, assicurando che non c’è nulla da temere per il futuro.