Jeff Bezos, piani a lungo termine per Amazon

di Floriana Giambarresi

scritto il

Ecco la strategia di Jeff Bezos per garantire ad Amazon un profitto a lungo termine: ha piani diversi dai competitor, come spiegato dall'ad stesso.

Jeff Bezos è stato spesso identificato come un visionario e in effetti il dirigente di Amazon ha, negli anni, saputo dimostrare di star attuando una strategia vincente. Questa strategia è a lungo termine, come sottolineato dall’Ad stesso nel corso di una recente intervista concessa ad Harvard Business Review.

=> LEGGI le tecniche di Amazon per riconoscere subito il cliente

Tutte le aziende affermano di volersi concentrare a lungo termine, ma sorprendentemente poche lo fanno davvero. Questo è soprattutto dovuto al fatto che gli investitori premono per il lancio di nuovi prodotti e nuovi servizi a breve termine, ma non sempre questa è una strategia che paga. E Jeff Bezos ha dimostrato più volte di saperlo bene.

Amazon è sempre stata orgogliosa del suo motto, ovvero quello della “maggiore società focalizzata sul cliente“, in alcuni casi ha anche messo gli interessi del cliente prima di quelli degli azionisti. Ad esempio, una riduzione d prezzi di un prodotto (cosa buona per i consumatori) si traduce spesso in profitti più bassi (cattivo dato per gli azionisti), ma Jeff Bezos è fortemente convinto che si debba lavorare esclusivamente guardando a lungo termine.

Questo perché “se sei orientato a un lungo termine, gli interessi dei clienti e gli interessi degl iazionisti sono allineati, mentre a brevo termine tale concetto non è sempre corretto“, ha spiegato l’amministratore delegato di Amazon, il quale ha anche sottolineato che un focus a lungo termine sia necessario per innovare: “inoltre, ci piace inventare e fare cose nuove, e so per certo che l’orientamento a lungo termine è essenziale per le invenzioni, dato che solitamente si fanno un sacco di errori lungo il cammino“.

=> SCOPRI la strategia di Jeff Bezos

Solitamente le società fissano scadenze temporali, per un progetto, pari a due o tre anni, mentre Amazon ne fissa fino a sette anni. Questo, secondo Bezos, permette all’azienda di ottenere risultati finanziari sempre significativi.