Come diventare un manager migliore in soli 9 minuti

di Floriana Giambarresi

scritto il

Tutti i consigli per diventare un manager migliore in pochissimi minuti: tutto dallo specialista James Robbis, ecco come fare.

Lo scopo di un manager è quello di guidare un team di dipendenti per raggiungere grandi risultati, ma chiaramente non è facile riuscirvi: non è una capacità innata e molti hanno sperimentato cosa significa avere a che fare con un cattivo dirigente. Ecco dunque come migliorarsi in pochissimo tempo e con pochi passi.

=> Scopri come diventare un manager positivo

I consigli per diventare un manager migliore giungono dallo specialista in leadership e motivazione James Robbins, il quale ha appena pubblicato un nuovo libro – “Nine Minutes on Monday” – che si basa sulla teoria che sono le piccole cose – fatte in maniera perfetta – a portare ai più grandi risultati.

Molti manager entrano in azienda senza una formazione adeguata e senza essere pienamente consapevoli di ciò che dovrebbero fare. Cosa cambiare dunque per arrivare al successo? Robbins propone nove domande che un manager dovrebbe porsi ogni lunedì mattina:

 

  1. A chi mostrerò un interesse genuino durante questa settimana?
  2. A chi darò un feedback?
  3. Chi riconoscerò?
  4. Come potrò connettermi al fine di pagare per qualcuno?
  5. Chi aiuterò a crescere professionalmente durante questa settimana?
  6. Chi posso aiutare a sentirsi autonomo?
  7. Cosa posso fare per promuovere l’unità nel team?
  8. Dove posso iniettare un po’ di divertimento?
  9. Di cosa ho bosogno per modellare i membri del mio team?

 

Nessuna di queste domande è effettivamente collegata a una delle preoccupazioni principali dei manager – bilanci, tempi per portare a termine un progetto, aumento della produttività e via dicendo – ma si concentrano su uno degli obiettivi chiave per ogni dirigente di successo, ovvero portare il proprio team a un livello superiore.

=> Scopri come un manager può prendere le giuste decisioni

 

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari