Dipendenti con personalità da leader: come gestirli

di Floriana Giambarresi

scritto il

Come gestire vari dipendenti con forti qualità di leadership? Ecco tutti i consigli per il perfetto manager.

Se in azienda sono stati impiegati diversi dipendenti con ottime capacità da leader, il manager deve saper sfruttare l’occasione imparando a gestirli, dato che possono contribuire notevolmente a un miglioramento del business.

=> Scopri come motivare i dipendenti

Il dipendente estroverso-popolare è quel lavoratore divertente, spiritoso, ottimista e in grado di condividere intelligenza e nuove idee. Il manager deve saper usare il suo ottimismo per impostare un ambiente lavorativo positivo, che stimoli la creatività e la comunicazione all’interno di tutto il team.

Può esserci poi il dipendente con naturali doti di leadership, che sa anche dare direttive a coloro che hanno una maggiore autorità rispetto a lui. Prende le decisioni in modo semplice e spontaneo, si applica al lavoro in maniera efficace ed è energico: il dirigente deve dunque usare la sua energia per motivare e stimolare gli altri dipendenti.

Il dipendente creativo-introverso è invece quel lavoratore tranquillo che ha spesso idee ambiziose che, purtroppo, per carattere, tiene per se stesso. Il manager deve saper utilizzare la sua intelligenza e creatività stimolandolo a condividere le sue proposte: non bisogna trascurare i benefici che un dipendente di questo genere potrebbe portare al vostro business.

Infine, c’è il dipendente mediatore. È colui che si avvicina al lavoro con un sorriso e che si adatta solitamente bene alle altre persone; è in grado di mediare e risolvere eventuali conflitti e avere effetti stabilizzanti sugli altri lavoratori. Imparate a sfruttare tale capacità.

=> Scopri tutto sulla leadership in azienda