I segreti per lavorare col sorriso

di Chiara Basciano

scritto il

Qualche consiglio per lavorare felici, liberandosi dalle tensioni negative.

Non esiste una sola ricetta per riuscire a lavorare con il sorriso sulle labbra, liberi dalle tensioni negative. Iniziare con il concentrarsi su quello che si fa, piuttosto che su quello che si ha in cambio, può essere un ottimo primo passo, ma se non bastasse ecco qualche consiglio che aiuterà ad allargare gli angoli della bocca quando si è sul posto di lavoro.

Intanto, ricordarsi che il miglior successo personale è quello che può essere condiviso. Potrete raggiungere i traguardi più ambiziosi, ma se non avete qualcuno con cui condividere la gioia dell’evento sarà tutto molto meno gratificante. Quindi, come si insegna da bambini, tenere presente che la comparazione continua tende a fare del male. Ci sarà sempre qualcuno che raccoglierà un successo maggiore di voi. Fate il confronto solo con chi siete stati ieri, e se vi trovate migliori ecco che spunterà un sorriso sulle labbra.

=> Scopri il segreto del successo: essere generosi

La natura poi ha fornito tutti di un corpo, oltre a una mente. Perciò non sottovalutate il benessere che viene dall’uso di quel corpo. La bicicletta, il nuoto, qualsiasi idea va bene e darà i suoi frutti. E se la cosa peggiore che potete fare è incolpare la sfortuna per i vostri insuccessi, e invocare la fortuna per raggiungere i prossimi obiettivi, ricordate che affrontare qualcosa di cui si ha paura è il segno che siete vivi, e vi darà un grande senso di benessere scoprirlo.

Ancora, non sottovalutate le cose apparentemente senza senso o irrilevanti, capaci di fornire un tocco di imprevedibilità e di evitare che tutto sia razionale, preciso e noioso. Non vi ricordate di quando eravate giovani e tutto sembrava aprire prospettive entusiasmanti? E se addosso avete calzato la più protettiva delle armature, ricordate che queste tanto proteggono e tanto indeboliscono. Imparare a togliersela di dosso, di tanto in tanto, vi permetterà di essere quello che realmente siete. E chissà che alla fine non vi piacciate di più così…

I Video di PMI