La lampadina si accende viaggiando

di Chiara Basciano

scritto il

Viaggi di lavoro: un'occasione di produttività

Viaggiare per lavoro può causare forte stress, ma può anche essere occasione per aumentare la produttività. In molti casi, infatti, durante il viaggio si dedica più tempo al lavoro, sia pianificando gli incontri che si dovranno svolgere sia avendo idee che nel chiuso dell’ufficio spesso non vengono in mente.

=> Vai a come produrre in viaggio

Questa tendenza è venuta fuori da una ricerca commissionata da HP per analizzare le abitudini dei manager che viaggiano spesso per lavoro. I dati scaturiti dall’indagine indicano che rimanere connessi tramite l’utilizzo dei dispositivi mobili risulta essenziale. Nel dettaglio il 31% del tempo è dedicato alla lettura delle e mail, grazie a cui si rimane sempre aggiornati, 24% del tempo si cercano informazioni utili al proprio lavoro e il 22% del tempo si modifica il contenuto dei documenti.

=> Scopri Business on the move

In ogni caso ben l’88% dei lavoratori utilizza la connessione per lavorare, eppure gli standard esistenti non sono considerati all’altezza della situazione. Il 59% considera la connessione troppo lenta e discontinua, il 56% lamenta una durata della batteria dei dispositivi insufficiente, il 51% considera le prestazioni del dispositivo troppo lente e il 50% ritiene che il costo delle connessioni sia troppo elevato e comunque non all’altezza delle prestazioni di cui si avrebbe bisogno. Lo scenario futuro quindi vede il mondo dei manager sempre connesso, ancora più di oggi, visto che le prestazioni spesso promesse non vengono mantenute dai dispositivi mobili.