Manager: le domande da porsi per il 2014

di Floriana Giambarresi

scritto il

Giunti alla fine del 2013, è bene capire quali sono le domande che i manager devono porsi per il nuovo anno e per tutto il 2014.

La fine dell’anno è ormai vicinissima ed è tempo di pensare alle giuste strategie aziendali da attuare il prossimo anno. Ecco quali sono le domande che il manager dovrebbe porsi adesso e continuare a chiedersi per tutto il 2014.

=> Scopri perché il 2014 è l’anno del digitale

Quali sono state le scoperte del 2013? Il manager dovrebbe non solo capirlo ma anche riflettere su ciò che ha permesso di giungere a tali scoperte, e su quali principi, strategie e tattiche può applicare per spingere il proprio business nel corso del prossimo anno.

Cosa non ha funzionato? Non c’è alcun motivo di rimuginare sulle cose che non sono andate bene, ma bisogna trarne vantaggio capendo su cosa fare nel 2014 affinché non si verifichi più quella situazione.

Dove è necessario persistere? Magari il dirigente non ha ottenuto risultati lineari, ma a singhiozzo: in questo caso è bene comprendere cosa ha portato buoni guadagni e cosa no. Chiaramente, capire anche quale strategia o progetto è bene abbandonare perché improduttivo o fastidioso o eccessivamente dispendioso.

Quali sono le maggiori opportunità e quali sono i più grandi rischi per il nuovo anno? Eseguire una giusta ricerca di mercato che guardi all’immediato futuro per valutare le tendenze attuali dei consumatori.