Marketing su Twitter: cosa fare e cosa non fare

di Floriana Giambarresi

scritto il

Ecco le linee guida intelligenti da usare per Twitter: cosa fare e cosa non fare per spingere il proprio marketing.

Se usato correttamente, Twitter è un ottimo strumento di marketing che ogni manager dovrebbe usare. L’importante è agire in modo appropriato usando le seguenti linee guida che permetteranno di ottenere una presenza digitale più forte.

=> Scopri come rubare i follower ai rivali

Cosa fare: essere empatici, di buon gusto, impegnarsi con i follower regolarmente e rispondere loro rapidamente, cercare di risolvere i problemi dei clienti, condividere le proprie esperienze e conoscenze, ogni tanto pubblicare un post o un commento simpatico.

Cosa non fare: evitare lo spam, non diffondere false voci, non parlare senza prima aver ascoltato, evitare di essere scortesi, grossolani o volgari, licenziare qualcuno sul social network, dare una cattiva notizia in maniera offensiva o con cattivo gusto.

Prima di postare un contenuto, chiedere sempre a se stessi se i follower saranno interessati a quell’informazione o meno, se quel post potrà attirare pubblico, se si sta fornendo qualcosa di valore, se è capace di aiutare il proprio brand, se può danneggiare la propria azienda o la propria reputazione online, se è offensivo o se diffonde rumor, bugie o pettegolezzi che possono danneggiare qualcuno.

Altre strategie: essere sempre gentili, non essere esibizionisti, non automatizzare messaggi e risposte, non arrabbiarsi, fare attenzione ai propri follower e ogni tanto ringraziare per la cortese attenzione posta nei riguardi della vostra azienda.

=> Scopri come attirare l’attenzione su Twitter