Recupero dati, trainante per il 2014

di Chiara Basciano

scritto il

Le tendenze dell'IT per il 2014 riguardano la gestione dei dati in tutta sicurezza

Le aziende IT guardano al 2014 con preoccupazione, ma ci sono degli elementi chiave su cui puntare per incrementare il volume di affari.

=> Vai al rischio della perdita dati

I trend del 2014 saranno il recupero e la migrazione dei dati, come svelato dall’ultima ricerca condotta da Kroll Ontrack. Intervistando mille rivenditori è stato scoperto che il data recovery viene considerato come l’elemento chiave per gli affari, nel dettaglio software di backup per il 78%, hardware di backup per il 75% e infine la sostituzione di hardware per il 65%.

Se il 77% vede il data recovery come il più importante settore, il 60% considera più importante i servizi di migrazione e una percentuale minore, il 27%, ritiene che le vendite aumenteranno nel campo della cancellazione sicura dei dati.

La sicurezza della gestione dei propri dati è di certo uno dei temi caldi del momento, per lo sviluppo della privacy e il fatto di potersi fidare della tecnologia risulta fondamnetale.

«E’ positivo vedere come i nostri partner riescano ad ottenere benefici dalla fornitura dei nostri servizi di recupero, gestione e cancellazione dei dati ai loro clienti», dice Paolo Salin, country director di Kroll Ontrack Italia. «Al di là del reddito extra generato dalla vendita di hardware e software, infatti, l’offerta di un servizio più tecnico di data recovery permette al rivenditore di ottenere un ulteriore valore aggiunto: la fedeltà del cliente che in questo modo sa di potersi rivolgere ai propri partner IT per un aiuto anche in caso di scenari più complessi».