Imparare dai propri errori

di Chiara Basciano

scritto il

I CFO indicano gli errori compiuti e la strada per la crescita aziendale

Avere consapevolezza del lavoro che si sta svolgendo e saper guardare al passato in modo critico sono elementi fondamentali per un buon manager.

=> Leggi l’importanza del feedback

La recente ricerca condotta da Robert Half analizza il modo in cui i CFO criticano il proprio lavoro e mette in evidenza la fiducia che si avverte, in generale, per il futuro delle aziende. I dati indicano gli errori più comuni che sono stati fatti e su cui i CFO punteranno l’attenzione per non ripeterli: bassa attenzione al risk management (per il 29%), la scarsa comunicazione interna (per il 25%), l’eccessiva riduzione dei costi (per il 24%) e la mancanza di una rapida reazione a un nuovo contesto economico (per il 20%).

=> Vai agli errori di gestione del team

In genere ci si cosparge il capo di cenere ammettendo che non si è saputa affrontare la crisi, bloccando investimenti ed iniziative. Nonostante questo si avverte molto ottimismo per il futuro e vengono indicati i fattori che permetteranno lo sviluppo dell’azienda.

=> Scopri gli errori nel recruiting

Alla domanda “Quali i fattori di crescita della sua azienda” il 44% indica l’espansione internazionale, il 34% il lancio di nuovi prodotti e servizi, il 31% possibili fusioni e acquisizioni, il 28% gli investimenti a lungo termine, il 25% la diversificazione dei prodotti, il 19% l’espansione nazionale, l’11% l’acquisizione di quote di mercato e, infine, il 10% la crescita organica.

I Video di PMI