Boom cloud in tre anni

di Chiara Basciano

scritto il

Il futuro è nel cloud: sempre più aziende si mostrano interessante alla migrazione sulla nuvola

L’utilizzo del cloud per diversi segmenti aziendali è una tendenza che riguarda soprattutto gli Stati Uniti, ma anche l’Europa si sta muovendo sempre di più verso questa direzione.

=> Vai ai migliori strumenti del cloud

Lo mette in evidenzia lo studio effettuato da Frost & Sullivan, intitolato Future of Cloud Computing Technologies in Enterprises in the United States and Europe, secondo cui i prossimi tre anni saranno decisivi per l’adozione del cloud. Nel dettaglio, attualmente, il 70% delle aziende americane lo utilizza, contro il 56% di quelle europee, che si dichiarano, in ogni caso, più che soddisfatte dalla prestazioni raggiunte.

=> Leggi Gheri e il cloud

A livello globale la dipendenza dal cloud si attesta sul 57% mentre ben il 43% non lo utilizza e non lo vede di buon occhio. Il trend positivo riguarda maggiormente le grandi imprese, mentre quelle più piccole trovano più difficoltà nell’adozione, perché comporterebbe troppi cambiamenti e un peso economico considerato troppo oneroso.

=> Scopri gli svantaggi del cloud

Tuttavia, come evidenziato da Karolina Olszewska, analista di Frost & Sullivan «La maggior parte degli utenti dipendenti dal cloud si trova negli Stati Uniti, specialmente in ambito produttivo, nelle aziende con 20-500 dipendenti e nelle aziende con oltre 10.000 dipendenti. In futuro, tuttavia, si prevede che i decisori IT negli Stati Uniti, il settore governativo e le piccole imprese mostreranno l’aumento più significativo nell’adozione di tecnologie cloud». È stato inoltre calcolato che lo sviluppo riguarderà soprattutto la comunicazione aziendale e, nel dettaglio, i server email e le app collaborative.

I Video di PMI

E-shop: come presentare al meglio i prodotti