Come aumentare l’impegno dei dipendenti

di Redazione PMI.it

scritto il

Cosa fare e cosa evitare nella gestione dei dipendenti per riuscire a motivarli? Ecco una breve guida per manager.

Il vostro team è pienamente impegnato a dare il meglio giorno dopo giorno? Alcuni manager potrebbero dire di sì mentre altri potrebbero lamentare dipendenti disinteressati o forse neppure saperlo. Ecco dunque cosa fare nella gestione del team per riuscire a motivarlo.

Di fondo, l’impegno dei dipendenti deriva da tre fattori importanti, ovvero:

  • allineamento del dipendente con gli obiettivi e la visione della società;
  • fiducia del dipendente nella competenza del management e nell’impegno dei dirigenti nel realizzare obiettivi e visione;
  • fiducia nel loro diretto capo, che dovrà aiutarli e sostenerli così da fargli raggiungere il successo.

=> Impegno dei dipendenti: cosa fare e cosa evitare

In generale per raggiungere l’obiettivo di motivare i dipendenti e aumentare il loro impegno è necessario avere un comportamento manageriale positivo e ridurre quelli negativi, dunque ad esempio non arrabbiatevi, non siate freddi, distanti, rudi o scortesi, non inviate messaggi non chiari al team in modo che sappiano sempre cosa fare.

=> Manager incapaci ostacolo alla carriera

Ricordate che il successo del vostro business arriverà grazie al successo del team, dunque assumetevi le responsabilità delle vostre azioni, supportateli con un’ottima formazione continua e non saltate a conclusioni senza aver controllato prima come sono andate le cose.

Ammettete i vostri errori e non sottovalutate mai il riconoscimento di un lavoro ben fatto.

Ascoltate e ponete domande ai dipendenti, evitando di dire “ma tu proprio non capisci, ti avevo detto…” o frasi del genere.

Sorridete e cercate di creare un clima positivo: se è il caso, non prendetevi troppo sul serio, almeno ogni tanto. Vi renderà più umani agli occhi del team.

I Video di PMI

Versione a pagamento di LinkedIn: vale la pena