Perché scegliere l’RTB

di Chiara Basciano

scritto il

Otto punti a favore del Real Time Bidding, un nuovo modo per sviluppare la pubblicità

L’ultima frontiera dell’advertising on line permette di sviluppare le campagne in maniera sempre più mirata, diventando davvero un modo di catturare l’attenzione del cliente, per questo il Real Time Bidding diventa uno dei trend del momento.

=> Vai all’advertising manager

Ne evidenzia l’importanza l’infografica presentata da Tradelab che mette in fila otto motivi per cui scegliere questo modello di comunicazione. Primo punto è il targeting, che permette di individuare la fetta di mercato a cui indirizzare la pubblicità, evitando la dispersione. Segue l’accesso ad un ampio bacino, raggiungendo l’utente su diversi siti, superando la concezione di pacchetti commerciali classici.

=> Scopri l’RTB manager

Terzo punto è l’ottimizzazione in tempo reale, che permette di puntare sulle impression che hanno avuto un buon risultato e tagliando quelle che non vengono considerate utili. Le creatività personalizzate rappresentano il quarto punto, cioè attraverso le Dynamic Creative Optimization si permette all’utente di visualizzare il prodotto appena cercato, grazie alla conoscenza del suo storico di navigazione. Naturalmente tutto questo porta al quinto punto: performance migliori, sintetizzate nel fatto che nel corso del 2013 i tassi di conversione di vendita dell’RTB sono stati superiori da 1,5 a 4 volte rispetto all’advertising tradizionale.

=> Leggi i tempi dell’advertising on line

Altro punto di forza è la trasparenza, infatti si possono conoscere in dettaglio i costi relativi ad ogni singola voce. Settimo punto è il risparmio di tempo, dato da passaggi più snelli nello sviluppo della campagna. Infine l’ottavo punto è il controllo dei parametri della campagna, essendo possibile mettere mano in ogni momento sui diversi elementi, adattandoli alle diverse esigenze che si possono incontrare.