Verso il digitale?

di Chiara Basciano

scritto il

Ancora stentano le aziende italiane, il digitale è sentito come urgenza ma non decolla

Uno degli elementi ritenuti fondamentali per le aziende è l’espansione sul territorio italiano e ancora di più su quello estero, ma per risultare competitivi ci si rende conto di dover sveltire i diversi processi di gestione, migliorando l’efficienza e riducendo i costi.

=>Vai alla maturità digitale

Proprio questa è considerata una priorità dal 27,8% degli intervistati da NetConsulting per compito di Canon. La ricerca si basa sull’analisi dell’importanza della gestione documentale, rilevando come la maggior parte delle aziende siano consapevoli di dover favorire il digitale a scapito del cartaceo, non sempre però riuscendo a gestire il passaggio.

=> Leggi sette passi nel digitale

In particolare il settore Finance si trova in difficoltà, con il 62% delle aziende ancorate all’uso della carta, di trend opposto invece il settore dei Servizi, al 50% di digitalizzazione. «C’è quindi ancora molto da fare per creare una cultura di Managed Document Services che conduca  all’adozione, ad esempio, di archivi digitali validi ai sensi delle leggi italiane (attualmente solo 30% delle aziende analizzate è attrezzata al riguardo) e nella creazione di workflow di procedure digitali ( ad esempio, il 61% degli ordini e il 51% della fatturazione vengono ancora gestiti in parte manualmente)».

=> Scopri la soddisfazione dei manager

Gli elementi sentiti come maggiormente urgenti sono la necessità di condividere informazioni velocemente e in totale sicurezza, seguendo le normative imposte, e di velocizzare l’archiviazione.