Puntare sulle professioni

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Professioni migliori da scegliere, ecco quali sono.

Puntare sulle professioni più ricercate potrebbe essere l’idea giusta per trovare lavoro più facilmente.

Incoraggiare l’innovazione

Soprattutto quando si inizia un percorso formativo è importante sapere cosa riserverà il futuro, se si è indecisi e non si ha una reale passione può essere d’aiuto valutare quali figure professionali sono maggiormente ricercare e puntare sul quel percorso. Il mercato italiano è sempre in continua evoluzione in primis per lo sviluppo delle tecnologie, molti lavori si sono persi negli anni ma molti altri stanno crescendo e si stanno sviluppando. Ovviamente il mondo digitale fa da padrone nei lavori più ricercati in Italia, si passa dalle figure utili per il commercio on line fino a coloro che gestiscono i social e molto altro. Nello specifico si trova l’E-commerce Project Manager, che tra le tante note positiva vanta anche la retribuzione più alta, il suo compito è portare l’azienda online, pianificando ogni dettaglio della strategia. Si passa poi dal Social Media Strategist nonché colui che dopo aver raccolto le informazioni necessarie, seleziona, pianifica e pubblica i contenuti tramite un progetto di comunicazione specifico per l’area social. Per le realtà più nuove si parla dell’Affiliate Marketing Specialist che ha il compito di mettere in comunicazione due figure l’advertiser e il publisher, per poi gestire le relazioni con gli affiliati, proporre i programmi di affiliazione, monitorane l’andamento e supportare gli advertiser nell’individuazione di nuove soluzioni strategiche.

Leadership e innovazione 4.0

Ed infine il Web Content Strategist e il web analyst, il primo si occua di elaborare una strategia di contenuti sul brand del cliente che segue ed il secondo attraverso appositi tools come Google Analytics ha il compito di analizzare i dati e formulare i relativi report. Inutile dire che tutte le professioni citate non possono essere intraprese da un giorno all’altro, ma al contrario hanno bisogno di specifici studi, esperienza e innumerevoli capacità. Ovviamente può essere comunque utile conoscere lo sviluppo del mondo e del proprio paese per capire quale strada intraprende per un successo futuro, non deve però mai mancare l’impegno e la continua formazione in un mondo, come quello digitale, sempre in continua evoluzione.

Fonte: Shutterstock

I Video di PMI

Guida ISEE: compilazione DSU