Se il manager non va in palestra, la palestra va dal manager

di Simona Tenentini

scritto il

É il trend degli ultimi anni: curare il benessere psicofisico direttamente sul posto di lavoro. Se Google propone a questo scopo piscine ed attrezzi a disposizione durante la pausa, altre società si organizzano con corsi ad hoc sulla gestione della salute in azienda

Se il manager non va in palestra sarà la palestra ad andare dal manager. È il boom degli ultimi anni: il personal trainer che cura l’aspetto fisico e psicologico del dirigente direttamente all’interno del posto di lavoro. Del resto si sa: il tempo a disposizione è poco, gli impegni sono troppi e chi rischia di andarci di mezzo è il benessere psicofisico e la salute stessa sia del manager sia degli stessi collaboratori.

Ecco quindi che, di fronte alla necessità imperante di garantire uno spazio attrezzato per l’attività motoria ai dipendenti, le varie aziende si sono organizzate, ciascuna a modo loro. È noto, infatti, che chi pratica uno sport in maniera costante rende meglio in termini di produttività e di efficienza.

A tal fine, l’istituto inglese Nice, specializzato in salute ed eccellenza clinica, ha proposto alcune linee guida sulla Promozione dell’attività fisica sul luogo di lavoro, al fine di prevenire l’insorgenza di malattie dovute ad una vita troppo sedentaria. Significativo a questo riguardo è l’esempio del colosso Google, da sempre attentissimo alle condizioni fisiche dei suoi dipendenti con tapis roulant, panche, cyclette e piscine a disposizione durante la pausa di lavoro.

Per i neofiti dell’argomento, ci sono addirittura delle aziende che propongono corsi ad hoc sulla materia, insegnando ai manager come gestire la salute nel posto di lavoro. La Vicario Consulting offre dei corsi per prevenire «lo stress professionale, i conflitti, i comportamenti abusivi a livello relazionale, che influenzano notevolmente il clima di lavoro e la salute di un’azienda aumentando così i costi imputabili alla demotivazione e all’assenteismo».

All’indirizzo www.allenamentofitness.com è invece disponibile, perfino, una guida che in soli sette minuti consente di ritrovare un corretto equilibrio psico-fisico. L’ideale per chi, come i manager, ha sempre poco tempo a disposizione. Questa la presentazione offerta, direttamente dall’autore, sulle pagine del sito: «Esistono delle “patologie” che frequentemente i miei clienti manager o imprenditori mi chiedono di risolvere. È per dare loro una risposta soddisfacente e altamente qualitativa che è nato “progetto manager”, il primo e unico programma d’allenamento, alimentazione e monitoraggio studiato appositamente per i manager! Non ho creato solo un programma, ma anche un manuale che ho deciso di regalare a tutti i manager; “7mpm” (Seven Minutes Project Manager) il primo manuale che ti darà l’opportunità di scoprire come, in soli 7 minuti al giorno, potrai porre le fondamenta concrete verso la costruzione del tuo benessere psico-fisico. Infatti il tempo non è mai sufficiente e le giornate scorrono veloci senza poter dedicare il giusto tempo e la giusta attenzione alla nostra “macchina”… Certo perché io considero il nostro corpo al pari di una macchina, la “macchina uomo” appunto».

Sempre sullo stesso sito si propone, infine, un corso «per imparare a gestire ed organizzare l’alimentazione e la programmazione dell’attività motoria sul posto di lavoro al fine di raggiungere un corretto equilibrio psico-fisico ed un benessere duraturo».

I Video di PMI