Come trattare con i colleghi difficili

di Floriana Giambarresi

scritto il

Per un manager, i conflitti con altre persone sono praticamente routine: ecco come affrontare e trattare con chi non ha un bel carattere.

Per i manager leader, il conflitto fa parte del tessuto stesso della propria organizzazione e quando non viene trattato per bene, si viene a creare un meccanismo pericoloso in grado di andare a intaccare negativamente l’energia e la produttività anche delle migliori squadre. Dunque come affrontare le persone più difficili?

Posto che non si potrà mai affrontare un conflitto perfettamente, ecco di seguito alcuni suggerimenti che vale la pena utilizzare nel trattare quei colleghi che non hanno un bel carattere.

Parlate con il diretto interessato, e con lui solamente, di ciò che non va. Affrontare il contrasto in maniera diretta può essere scomodo ma parlarne con gli altri non porterebbe ad alcun beneficio. Meglio togliersi il dente, il prima possibile.

Cercate di risolvere il problema, non di scappare dallo stesso. In azienda, un problema irrisolto può influenzare il morale dei dipendenti oltre che il fatturato, e generare anche qualche sgradevole conflitto. Quindi, cercate una soluzione al più presto, magari con l’aiuto dl diretto interessato.

Sviluppare uno stile comunicativo che si concentri sulla risoluzione dei problemi futuri: focalizzando l’attenzione su ciò, si sarà in grado di evitare, per quanto possibile, eventuali discussioni con il proprio team.

Evitare relazioni che possano creare dei nemici, ma al contempo bisogna cercare di investire del tempo a costruire rapporti positivi con quei colleghi che potrebbero crearvi dei problemi. Insomma conoscete tutti meglio senza però approfondire particolarmente i rapporti, del resto si è sul luogo di lavoro e non in un bar.

=> Leggi come comunicare in azienda

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari