Le cattive abitudini che danneggiano il business

di Floriana Giambarresi

scritto il

Quali sono quelle cattive abitudini del manager che danneggiano però il business? Ecco cosa evitare.

Alcune cattive abitudini possono influenzare negativamente la produttività aziendale e il successo del manager; quali sono dunque quelle da evitare per non rovinare il business e l’immagine di chi gestisce l’azienda?

Il manager non sa delegare o non vuole farlo: è sicuramente una cattiva abitudine dato che una singola persona, per quanto competente sia, non può far tutto per aumentare la produttività. Delegare dunque quei compiti magari non chiave ai dipendenti è sicuramente una necessità, oltre che una buona abitudine.

Manie nel processo decisionale. Ai dirigenti piace solitamente avere il controllo della situazione, ma attenzione che questa non diventi una mania: ad esempio, non è detto che tutti i passaggi del processo decisionale debbano passare attraverso il vostro ufficio. Essere reattivo piuttosto che proattivo è un’altra cattiva abitudine.

Non impegnatevi in attività non produttive per il vostro business, dunque via email e Facebook dai propri PC, se non usati per lavoro. Prendete la buona abitudine di controllare la posta elettronica tre volte al giorno e pianificate in anticipo quanto tempo potrete passare sui social network.

La paura è un’altra cattiva abitudine che mette a rischio il successo aziendale e del manager. La paura di fallire, di prendere una decisione, o di affrontare gli altri può uccidere rapidamente la produttività della propria azienda.

=> Leggi i consigli per i giovani manager di successo