Essere un manager migliore in pochi minuti

di Floriana Giambarresi

scritto il

Ecco una breve guida per diventare un manager migliore in pochissimi passi e minuti.

Si desidera essere un manager migliore, non solo nello sviluppo e nella gestione dei dipendenti ma anche nell’ottenimento dei risultati? Ecco di seguito una breve guida per riuscirci, ideata dallo specialista James Robbins, il quale crede che siano le piccole cose a portare a risultati grandi.

Lo scopo di un manager è quello di guidare il proprio team all’ottenimento di grandi risultati, ma questa non è una capacità innata e sono molti i dipendenti che hanno a che fare con un cattivo boss. Queste sono secondo Robbins le domande che ogni buon manager dovrebbe porsi ogni lunedì mattina:

  • A chi potrò mostrare un interesse durante questa settimana?
  • A chi darò le mie valutazioni?
  • A chi potrò essere riconoscente?
  • A chi potrò aiutare a crescere durante questa settimana?
  • A chi potrò aiutare a sentirsi autonomo?
  • Come posso favorire l’unità del mio team?
  • Come posso farli svagare?
  • Di cosa ho bisogno per modellare i membri del mio team?

Si noti come queste preoccupazioni sono concentrate sullo scopo fondamentale del manager, ovvero di far giungere la propria squadra a un livello superiore. Ecco perché è importante seguire tale strategia.

=> Leggi i consigli per i giovani dirigenti

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari