L’importanza delle giuste parole

di Chiara Basciano

scritto il

Quando una corretta comunicazione aiuta a raggiungere i risultati desiderati.

Una delle prerogative del leader di successo è certamente quella di saper trovare le giuste parole per far sì che tutto vada nella direzione prevista, influenzando gli altri così da spingerli verso gli obiettivi prefissati. Darlene Price, executive coach di Atlanta e fondatrice di Well Said, nel suo libro Well Said! Presentations and Conversations That Get Results offre una serie di consigli sulle frasi da evitare, in particolare nell’ambiente di lavoro moderno.

Da evitare innanzitutto la frase “ci proverò”. Quando si deve trasmettere sicurezza non è il tentativo che va comunicato, ma la certezza di raggiungere l’obiettivo. Non tanto provare, dunque, ma riuscire. Da evitare anche la frase “avresti dovuto…” nel riferirsi ai componenti del team. Piuttosto che far sentire gli altri compressi e giudicati, concentratevi invece su come non ripetere l’eventuale errore. Sarà molto più efficace dire “la prossima volta avvertimi subito”.

=> Scopri come migliorare la comunicazione

Non è vincente nemmeno l’espressione “io penso”, almeno nelle situazioni in cui si tratti di comunicare una certa sicurezza circa l’esito futuro di un’operazione. Meglio quindi esprimere in maniera differente le proprie convinzioni. E sempre a proposito dell’insinuare dubbi circa la riuscita di un lavoro o di un investimento, da evitare anche l’espressione “potrei sbagliarmi”, che getta un’ombra sulla sicurezza in quello che state proponendo.

Quello che bisogna tenere a mente – è la tesi della Price – è che se si vuole comunicare la propria fiducia e rassicurare gli altri bisogna cercare di lasciare il germe del dubbio fuori dalla porta, anche grazie a qualche artificio verbale. Mostrarsi solidi sul piano della comunicazione può certamente contribuire a trasmettere un’immagine altrettanto solida della propria preparazione professionale.