Manager area vendite, i miti comuni

di Floriana Giambarresi

scritto il

Ci sono diversi miti comuni al segmento delle vendite su cui ogni venditore può inciampare: eccoli.

Ci sono diversi miti comuni al segmento delle vendite su cui ogni venditore può inciampare. Questi miti possono danneggiare le vostre capacità di riuscita dunque è bene prestarne molta attenzione.

I compratori sono bugiardi. I venditori usano spesso questa affermazione ma è assolutamente errata e sintomatica della mancata riuscita di un rapporto di fiducia tra le due parti. Conquistare la fiducia di qualcuno non significa spingerli ad acquistare, ma focalizzare la vostra attenzione sulla loro situazione, saperli consigliare al meglio e successivamente chiudere la vendita. Trattare dunque le persone sempre con rispetto e dignità, anche se in quel momento non sono disposti a comprare.

Chiunque può esser convito a comprare qualcosa: falso anche questo. Nel mondo aziendale odierno gli acquirenti sono più esperti che mai: la vera chiave è quella di determinare se la persona (o l’azienda) ha una reale necessità per il vostro prodotto o servizio, altrimenti passate a un altro cliente.

Il prezzo è il motivo principale per cui le persone propendono per l’acquisto. Non è assolutamente vero, dato che è il vero valore e l’affidabilità dei prodotti o servizi a fare la differenza.

Una tecnica che funziona bene per una persona, funzionerà per tutte: errato, dato che ognuno ha una personalità unica, delle diverse esigenze e dunque qualcosa che va bene per qualcuno potrebbe non essere efficace per un altro.

=> Scopri come vendere… senza in realtà farlo

I Video di PMI

Guida alle ferie aziendali