Cosa imparare dalla fuga di Michael Bay al CES 2014

di Floriana Giambarresi

scritto il

Cosa possono imparare i dirigenti dalla imbarazzante presentazione di Michael Bay durante il keynote Samsung del CES 2014?

È una delle celebrità più influenti al mondo, con guadagni record anno su anno, ma durante il reveal di un innovativo TV Ultra HD curvo da 105 pollici, avvenuto nella conferenza Samsung al CES 2014 di Las Vegas, Michael Bay ha effettuato una presentazione a dir poco imbarazzante. Cosa possono i dirigenti imparare dalla sua fuga?

L’imbarazzante situazione ha visto Michael Bay sul palco del CES 2014 senza parole: avrebbe dovuto dare importanza all’annuncio del nuovo televisore Samsung, ma ha abbandonato la scena dopo pochi secondi, a testa bassa, lasciando i presenti in sala perplessi su quanto accaduto. Successivamente Bay è intervenuto sul suo blog ufficiale per fornire la propria versione dei fatti – a quanto pare, la sua gaffe si riconduce a tempistiche errate della sua entrata in scena, che hanno creato confusione nel teleprompter – ma è intanto possibile comprendere cosa si possa imparare da quanto accaduto.

Le presentazioni sono infatti essenziali per ogni dirigente: mentre gli errori tecnici e le gaffe sono in qualche modo inevitabili durante gli eventi live, lo spettacolo deve andare avanti. Ecco quindi qualche suggerimento per evitare la fuga in questi momenti.

Non fate affidamento solo sulla tecnologia: è bene conoscere il materiale da presentare a prescindere, e tenerlo a mente, dato che computer e dispositivi elettronici possono anche non funzionare. Non andate nel panico: se lo farete, anche il pubblico lo farà.

Far diventare la gaffe una lezione, capendo come trasformare una debolezza in un punto di forza. Gli errori possono infatti trasformarsi in opportunità e il dirigente dovrebbe lavorare su tale aspetto per creare il suo successo.

=> Scopri come presentare un progetto