Colloquio di lavoro: gli errori comuni

di Redazione PMI.it

scritto il

È tempo di brillare durante un colloquio di lavoro ma ci sono degli errori che potrebbero far andare tutto storto: ecco una guida per evitarli.

Chi è alla ricerca di una nuova occupazione e sta per affrontare un colloquio di lavoro dovrebbe letteralmente brillare per farsi assumere facilmente, ma ci sono alcuni errori comuni che in tanti fanno e che potrebbero far andare tutto storto. Ecco di seguito quali sono.

=> Scopri come vestirsi per un colloquio di lavoro

Criticare i colleghi, un datore di lavoro o un manager è una pessima cosa soprattutto quando si sta facendo un nuovo colloquio. Certo, la maggior parte dei posti di lavoro non sono perfetti ma se si sente il bisogno di affrontare qualche questione riguardante l’ex impiego, è necessario farlo in modo rispettoso.

Non abbiate paura di articolare i vostri punti di forza, fornendo anche degli esempi circa gli obiettivi raggiunti o i problemi risolti, ma al tempo stesso è anche necessario parlare di quelle aree in cui si spera di migliorare. Vale a dire, non nascondete i vostri punti deboli.

Un altro errore comune è quello di non essersi preparati prima del colloquio: se un candidato non si è informato, chi si occupa delle assunzioni sarà portato a pensare che farà la stessa cosa anche quando avrà quel lavoro. Infine, è sbagliato non porre domande: un candidato deve essere curioso di conoscere il team, la dirigenza, come funziona quell’azienda, le strategie attuate e tutto ciò che concerne quel business, altrimenti chi fa recruiting probabilmente lo scarterà. In fondo, mostrarsi appassionati fa tanto.

=> Leggi come valorizzare se stessi

I Video di PMI