Come capire se il candidato ha mentito nel curriculum

di Floriana Giambarresi

scritto il

Quanto veritiero è il curriculum vitae che state revisionando? Ecco qui di seguito come scoprire se il candidato ha mentito.

Quanto veritiero è il curriculum vitae che state revisionando? Com’è possibile capire quando un candidato ha esagerato nel descrivere le sue esperienze passate? Ecco di seguito alcuni trucchi per valutarlo.

=> Scopri come leggere tra le righe di un curriculum

Attenzione se la scuola sembra incerta: ci sono poche leggi che regolano l’assegnazione di un diploma e ci sono diplomi falsi oppure acquistati. Il problema che nella descrizione non si capisce quindi il responsabile delle assunzioni dovrebbe fare una piccola ricerca per assicurarsi che l’informazione sia veritiera.

Non avete mai sentito parlare di una società descritta come precedente esperienza lavorativa? Ciò non significa che il candidato sta mentendo, piuttosto che si dovrà ricercare l’azienda prima di assumerlo: Google in tal senso può fornire un grande e rapido aiuto per assicurarsi che le informazioni fornite sul CV corrispondano a quelle online.

I ruoli precedenti sembrano eccessivamente gonfi? Una chiamata al datore di lavoro precedente dovrebbe essere la regola. Attenzione anche alle auto-acclamazioni del genere “la persona più giovane di sempre a riuscire a raggiungere tale obiettivo” o “leader mondiale”: quali sono le probabilità che quel candidato sia stato davvero il primo a fare qualcosa?

=> Scopri perché cestinare un curriculum vitae

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari