Accettare le critiche

di Chiara Basciano

scritto il

Ragionare sui feedback negativi aiuta a migliorare il lavoro, ma bisogna dimostrare umiltà.

Un buon modo di essere manager presuppone un rapporto sincero con i dipendenti e la capacità di mettersi in discussione. Ma non è mai facile, per nessuno, accettare le critiche, soprattutto in ambiti in cui si presuppone ci sia una erta gerarchia. Ma dare la possibilità ai dipendenti di esprimere un parere negativo aiuta a creare un ambiente di lavoro sano e stimolante.

=> Leggi come valorizzare i feedback

Alcuni esperti danno un consiglio molto semplice ma efficace: ragionare sui feedback negativi in maniera strutturata. Vale a dire scriverli su un foglio, con tanto di carta e penna. Nel dettaglio si consiglia di tracciare tre colonne, nella prima verrà scritto il feedback, nella seconda cosa si ritiene esatto della critica e nella terza cosa si ritiene sbagliato.

=> Scopri come gestire un feedback negativo

In questo modo nella seconda colonna si valuterà il giudizio dato ma nella terza si potrà sfogare la frustrazione di un giudizio difficile da accettare. In seguito è bene concentrarsi sulla seconda colonna, chiedendosi come migliorare, quali obiettivi porsi e quale consiglio si darebbe a terzi che avessero ricevuto tali critiche. In questo modo si possono davvero utilizzare i feedback in maniera fruttuosa senza stare a rimuginarci sopra in maniera sterile.