Affrontare un nuovo lavoro

di Chiara Basciano

scritto il

Le paure di un nuovo lavoro possono essere affrontate in maniera saggia e fruttuosa.

Iniziare una nuova avventura lavorativa può essere tanto entusiasmante quanto stressante. Ci si sente sotto esame e si devono affrontare novità organizzative, per questo gli esperti danno una serie di semplici consigli per affrontare al meglio il cambiamento.

=> Scopri come sopravvivere alla prima settimana

Prima di tutto si consiglia di prendere un momento di pausa tra un lavoro e l’altro, una settimana può bastare per ricaricare le batterie e fare ordine mentale. Inoltre bisogna essere consapevoli del cambiamento. Le cose saranno diverse, il nostro ruolo potrebbe essere di minore o maggiore peso, e all’inizio non capiremo proprio tutto. Per questo è importante mostrarsi umili e chiedere aiuto in caso di bisogno. Non spaventarsi per il cambiamento aiuta ad avere elasticità mentale.

=> Leggi come gestire il nuovo manager

Incontrare il nuovo capo e confrontarsi con lui aiuta a chiarire gli obiettivi e capire se si hanno le stesse priorità. L’importante è essere chiari e stabilire una comunicazione cadenzata. Alcune domande chiave da rivolgere sono: Quali sono gli obiettivi aziendali e come si integra il mio settore con essi? Quali sono le sfide da affrontare? Come e ogni quanto sarà valutata la mia prestazione?

Bisogna poi rafforzare la propria vita virtuale, stabilendo tramite i social media relazioni professionali con colleghi e aziende. Studiare le abitudini dei colleghi aiuta ad entrare a far parte della compagnia in breve tempo, i momenti di pausa sono momenti fondamentali per migliorare i contatti. I primi trenta giorni saranno importanti per capire come muoversi ed entrare in sintonia con gli altri senza stress, una volta superati si potrà tirare un sospiro di sollievo e le cose che apparivano difficili diventeranno più semplici.