Ottimismo a lavoro

di Chiara Basciano

scritto il

Combattere gli atteggiamenti negativi costruendo una rete tra le persone che la pensano diversamente.

Nell’ambiente di lavoro possono crearsi situazioni moto spiacevoli che rischiano di inficiare la produttività. Quando per esempio si instaura un clima negativo. Ciò può accadere per molti motivi ma spesso deriva da dipendenti che influiscono negativamente.

=> Vai a successo e ottimismo

Eppure così come il clima negativo invade l’ufficio nello stesso modo può essere eliminato. Il modo migliore per affrontare la situazione è prenderla di petto, nel momento stesso in cui qualcuno si lamenta o fa commenti negativi invece di rimanere in silenzio, come si è tentati di fare, è bene fare domande sul perché si stanno affrontando le cose in quel modo e dare un’alternativa positiva. In ogni caso è importante non lasciarsi invischiare in pettegolezzi e voci, dimostrando sempre lealtà e lasciandosi scivolare addosso le negatività.

=> Scopri come pensare positivo

Per farlo però c’è bisogno di alleati ottimisti. Se è possibile è bene quindi individuare chi, come noi, sta cercando di sopravvivere a questo stato di cose col sorriso. Il manager dovrebbe incoraggiare i comportamenti positivi, creando un’oasi di ottimismo a cui rivolgersi per combattere il lato negativo.

=> Leggi l’albero del benessere

Proporre riunioni in cui confrontarsi e poter parlare liberamente può essere utile per stroncare sul nascere i problemi. Un atteggiamento che può aiutare chi sta entrando nel tunnel della negatività è guardare ai problemi e alle difficoltà come sfide da superare e non ostacoli insuperabili, in modo da rendere il tutto più leggero. Si è portati a considerare l’ufficio un microcosmo in cui tutto deve essere preso seriamente, invece relativizzare e ricordarsi che esiste altro aiuta a guardare le cose più serenamente.

Fonte immagine Shutterstock

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari