Pessimo manager? Ecco cinque segnali

di Floriana Giambarresi

scritto il

Capita di essere o di trovarsi davanti un pessimo dirigente: ma come riconoscerlo? Ecco cinque segnali per capirlo.

Gestire un team di dipendenti e un progetto commissionato non è semplice e capita che a farlo sia un pessimo manager. Ma come fare a sapere se si è uno di questi? Ecco cinque segnali per riconoscere il bad boss.

=> Scopri altre informazioni sul cattivo dirigente

I vostri dipendenti vi mentono. Può sembrare inizialmente un problema slegato al manager, ma è bene riflettere a lungo e capire la natura del problema. Perché il team ha bisogno di mentire? Probabilmente il dirigente avanza loro delle richieste irragionevoli, o punisce eccessivamente per eventuali errori, o non dà abbastanza tempo libero. Sono tutti segnali di un cattivo capo.

Gli altri dirigenti non sono interessati al vostro team. Questo è un possibile segnale di un cattivo manager, dato che un buon capo sviluppa solitamente buoni dipendenti e anche i colleghi responsabili dovrebbero esser interessati a loro.

Ha sempre delle emergenze. Il business è a volte imprevedibile, ma come manager è necessario valutare le situazioni che potrebbero profilarsi all’orizzonte e pianificarne una risoluzione in anticipo. Le emergenze occasionali capitano sempre, ma se sono costanti significa che c’è un problema di fondo.

Si chiede sempre “cosa posso fare in maniera legale”? Certo, seguire la legge è assolutamente obbligatorio, ma quando si pone questa domanda troppo spesso e senza alcuna ragione può essere segno di un bad boss.

Ruba i meriti altrui. Alcuni manager cercano sempre di impressionare i propri capi prendendosi i meriti del lavoro del proprio team. Questo è certamente uno dei punti chiave del pessimo manager.

=> Leggi quali dirigenti dovrebbero essere licenziati

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari