Quando è l’ora di licenziarsi?

di Floriana Giambarresi

scritto il

Ecco alcuni segnali che indicano quando è giunto il momento di lasciare il proprio lavoro e di cercare una nuova occupazione: una guida.

La vostra carriera attuale non vi soddisfa e pensate di licenziarvi, ma come è possibile essere sicuri che sia giunto il momento di lasciare quel lavoro? Come capire se è la cosa giusta da fare? Ecco di seguito una guida con tre situazioni tipo in cui si dovrebbe definitivamente dire addio alla propria attuale azienda.

=> Leggi le nuove linee guida per il licenziamento

Quel lavoro potrebbe semplicemente essere non sostenibile: magari potreste lavorare troppo, oppure avere a che fare con colleghi insopportabili, un dirigente distratto o scorretto, un alto livello di pendolarismo, un carico di lavoro ingiusto e impossibile da gestire, o peggio essere sottopagati. Qualunque di queste sia la causa, è chiaramente giunta d’ora di trovare altro.

Un lavoro non dovrebbe tuttavia fornire solo un buon stipendio ma anche incentivare a sviluppare abilità, esperienze, conoscenze e competenze, cose che vi aiuteranno ad avanzare di carriera. Quindi se vi trovate in una situazione che non vi permette di crescere, considerate il licenziamento.

Infine, potrebbe arrivarvi semplicemente un’offerta migliore, sia a livello puramente professionale che economico, impossibile da rifiutare. E a quel punto sì che potrebbe esser giunta l’ora di andare via.

=> Leggi cosa fare se sei invece stato licenziato

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari