Gli errori nello scegliere un nome commerciale

di Floriana Giambarresi

scritto il

Per una corretta scelta di un nome commerciale si dovrebbero evitare determinati errori: ecco una breve e semplice guida per dirigenti.

Scegliere un buon nome commerciale per la propria azienda non è facile, dovrebbe essere infatti orecchiabile e pertitente alla vostra attività, e mai sciocco. Prima di deciderlo definitivamente siate sicuri di evitare i seguenti errori.

=> Leggi la guida in PDF sulla scelta del nome aziendale perfetto

Occhio a non rimanere bloccati con le lettere dell’alfabeto: evitare la lettera A – ci sono nelle pagine giallo tantissime imprese che iniziano con questa lettera – e scegliere magari B o C come prima lettera del nome aziendale. Assicuratevi che il nome abbia senso.

Non usare nomi troppo lunghi o di difficile comprensione o ancora peggio difficili da pronunciare: l’idea alla base della scelta di un buon nome è quella di farlo ricordare facilmente alla gente, la quale dovrebbe essere in grado di capirlo, scriverlo e pronunciarlo.

Evitate nomi commerciali che limitano la crescita del business: un esempio è quello dei nomi geografici, perché cosa succederà se deciderete in futuro di espandervi ad altre città o Paesi? Un nome commerciale dovrebbe essere memorabile, descrittivo, fantasioso o distintivo. Attenzione a controllare che non sia già stato preso da qualcun’altro se non si vuole incorrere in cause legali.

=> Scopri come annunciare poi il nuovo nome aziendale

I Video di PMI