Quando è il momento di allontanare un cliente

di Floriana Giambarresi

scritto il

Potrebbe accadere di dover allontanare un cliente per una ragione ben precisa: può sembrare un male, ma non è cosi. Ecco quando farlo.

Come fare a sapere quando è il momento di lasciare andare un cliente? Ci sono degli scenari ben precisi in cui può verificarsi una situazione del genere, cosa positiva per l’azienda e non negativa come si potrebbe pensare. Vediamoli di seguito.

=> Scopri come corteggiare i clienti

Vi sentite irritati e sapete esattamente il perché? Forse il cliente paga in ritardo ogni mese, anche dopo eventuali tasse, oppure vi chiede sempre qualcosa in più? Qualunque sia la ragione, è bene lasciare andare un cliente del genere, magari prima avendo cercato di individuar la ragione: solo a questo punto si potrebbero eventualmente cambiare le cose.

Il cliente è maleducato con voi o col vostro personale? Queste persone che si comportano in tal mondo andrebbero allontanate anche se comprano. È difficile cambiare le cose in questo caso, ma magari rendeteli consapevoli di esser fastidiosi per qualcuno, che potrebbe essere un segnale sufficiente per indurre un cambiamento.

Il cliente ha tutte le informazioni di cui ha bisogno ma vuole sempre parlare a telefono o in negozio con voi per sentirsi ripetere gli stessi dettagli? Dopo le prime volte, si potrebbe inviare al cliente un PDF dettagliato contenente tutte le risposte alle sue domande. È inutile sprecare risorse.

=> Leggi le cinque cose da non dire ai clienti