Tratto dallo speciale:

Quarantena Covid: le regole da venerdì 1° aprile

di Redazione PMI.it

scritto il

Stop alla quarantena per i contatti stretti dal 1aprile, attesa la circolare del Ministero della Salute con le regole Covid sull'isolmento dei positivi.

Fine quarantena per i non vaccinati dal 1° aprile: dopo un contatto stretto con una persona positiva bastano 5 giorni di autosorveglianza, stessa misura oggi applicata a chi ha fatto la terza dose booster o la seconda da meno di quattro mesi. Resta invece l’isolamento per chi risulta positivo al Coronavirus, e in base alle anticipazioni sulla Circolare della Salute in arrivo, continuerà a prevedere 7-10 giorni di isolamento dal contagio, diversamente da quanto previsto dal decreto in Gazzetta, che però richiede una circolare ministeriale attuativa.

Sono le nuove regole Covid su quarantena, autosorveglianza e isolamento, previste dal decreto sulla fine dello stato d’emergenza, il dl 24/2022, e dal provvedimento attuativo della Salute di prossima emanazione. Vediamo tutto.

Misure anti Covid dal 1° aprile

Dal primo aprile, dopo che il 31 marzo termina lo stato d’emergenza: viene abolita la suddivisione cromatica delle Regioni (zone bianche, gialle, arancioni e rosse), non è più richiesto il Green Pass per prendere i mezzi pubblici, sparisce l’obbligo di Super Green Pass per andare al lavoro (nemmeno per gli over 50, che pure hanno l’obbligo vaccinale fino al 15 giugno), prendere treni e aerei, mangiare nei ristoranti al chiuso, partecipare a concorsi, frequentare a corsi di formazione, spettacoli ed eventi sportivi all’aperto.

Resta il Green Pass rafforzato (da guarigione o vaccino) fino al 30 aprile solo per piscine, palestre, convegni e congressi, centri culturali, sociali e ricreativi, feste, sale gioco, discoteche, spettacoli al chiuso.

Gestione contagi dal 1° aprile

Vediamo le novità su quarantena, autosorveglianza e isolamento, per come sono indicate nell’Articolo 4 del decreto.

Positivi al Covid

Il decreto prevede un allentamento rispetto alle regole attuali, che oggi prevedono 7 sette giorni di isolamento dopo il tampone positivo per i vaccinati, 10 per i non vaccinati. Dal 1° aprile, secondo il provvedimento:

è fatto divieto di mobilità dalla propria abitazione o dimora alle persone sottoposte alla misura dell’isolamento per provvedimento dell’autorità sanitaria in quanto risultate positive al SARS-CoV-2, fino all’accertamento della guarigione.

Tuttavia, in base ad anticipazioni di stampa, il Ministero della Salute ha deciso di proseguire anche in aprile con le vecchie regole. Bisogna aspettare l’emanazione della Circolare attuativa delle disposizioni del decreto, attesa nei prossimi giorni, per averne conferma. Da quel che sembra emergere, il ministero disporrà che i vaccinati restino in casa per 7 giorni, che salgono a 10 giorni per i non vaccinati. Al termine di questo periodo, sarà possibile uscire dall’isolamento in presenza di un tampone negativo. Vedremo se la Circolare annunciata confermerà queste anticipazioni.

Contatti stretti

In questo caso è invece confermato per certo l’allentamento rispetto alle precedenti regole: la novità principale riguarda l’abolizione della quarantena anche per i no vax:

a coloro che hanno avuto contatti stretti con soggetti confermati positivi al SARS-CoV-2 è applicato il regime dell’autosorveglianza, consistente nell’obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2, al chiuso o in presenza di assembramenti», fino al decimo giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto con soggetti confermati positivi al SARS-CoV-2 e di effettuare un test antigenico rapido o molecolare per la rilevazione di SARS-CoV-2, anche presso centri privati a ciò abilitati, alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto.

In pratica, a fronte di un contatto stretto con una persona positiva al Covid, basterà indossare sempre la mascherina Ffp2 per 10 giorni, ed effettuare un Covid test anche rapido solo se compaiono sintomi.

Regole Covid a Scuola

Superate le differenziazioni fra vaccinati e non vaccinati: i n presenza di almeno quattro alunni positivi, scatta l’obbligo per 10  giorni di indossare le mascherine Ffp2 mentre la DID si applica ai soli positivi, che devono stare in isolamento.

Riassumendo

  • Positivi al Covid: isolamento per 7 giorni e tampone negativo per uscire, DID a scuola.
  • Contatti stretti: autosorveglianza (Ffp2 per 10 giorni), tampone solo con sintomi, scuola in presenza.