Tassa rifiuti: a Roma +53% in 5 anni

di Teresa Barone

scritto il

Cresce l’ansia per l’arrivo della Tares tra le imprese della Capitale: nel 2012 la spesa per i rifiuti è stata superiore alla media nazionale.

Per le imprese romane la tassa rifiuti ha subito un incremento record negli ultimi 5 anni, tanto da superare abbondantemente sia la media del Lazio sia quella nazionale, con un più 53%.

=> Rifiuti Roma: differenziata al 40% nel 2013

Una bolletta molto più che salata nonostante, proprio nella Capitale, la quota della raccolta differenziata nel 2012 abbia sfiorato il 30%, contro il 23,6% del 2011: un valore che dovrebbe portare a una diminuzione della spesa per i rifiuti, come segnala il rapporto dal titolo “Rifiuti a peso d’oro” stilato dall’associazione di consumatori Cittadinanzattiva.

Cresce quindi l’ansia per l’arrivo della nuova Tares, che entrerà in vigore dal prossimo luglio, la nuova imposta sui rifiuti e sui servizi che rischia di svuotare ancora di più le tasche delle imprese e delle famiglie romane.

=> Raccolta rifiuti Lazio: rischio paralisi per rinvio Tares

I Comuni, infatti, potranno addebitare alle attività commerciali un “prelievo compreso fra 30 e 40 centesimi al metro quadro”, valido per coprire i costi dei rifiuti ma anche dell’illuminazione pubblica e della polizia municipale.

=> Leggi tutte le news per le PMI del Lazio

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali