Imprese di Asti: voucher congedo parentale

di Teresa Barone

scritto il

C’è tempo fino al 30 novembre 2015 per richiedere i contributi concessi ai padri lavoratori per favorire le richieste di congedo parentale.

È stata prorogato al 30 novembre 2015 il termine ultimo per la presentazione delle richieste di contributo relative al bando regionale “Insieme a papà… cresce”, finalizzato a consentire ai lavoratori padri di beneficiare del congedo parentale.

=> Congedo parentale fino a 12 anni nel Jobs Act

Congedo parentale

Il periodo di congedo parentale coperto dal contributo deve essere stato svolto (o svolgersi in futuro) dopo il 1 aprile 2014. Secondo la Consigliera di parità della Provincia di Asti, Chiara Cerrato:

«L’intervento prevede una specifica forma di contributo economico per i padri lavoratori, residenti o domiciliati in Piemonte, dipendenti del settore privato, che fruiscono del congedo parentale in tutto o in parte al posto della madre lavoratrice dipendente, nel primo anno di vita del bambino o, per i padri adottivi o affidatari, entro il primo anno dall’ingresso del minore in famiglia».

Richiesta voucher

Sono previsti contributi pari a 400 euro mensili per i papà che si allontanando dal posto di lavoro nel primo anno di vita del bambino: il modulo per inoltrare la richiesta è a disposizione negli Uffici relazioni con il pubblico della Regione Piemonte, oppure può essere scaricato dal sito della Regione al link Pari opportunità.

=> Leggi tutte le news per le PMI del Piemonte

I Video di PMI