Tratto dallo speciale:

Istat: ICT in crescita nelle PMI

di Marianna Di Iorio

scritto il

L'ultima rilevazione Istat analizza il grado di incidenza delle tecnologie ICT nelle imprese di piccole e medie dimensioni. Risultato? Adozione in crescita

L’adozione del computer nelle imprese con almeno 10 dipendenti ha raggiunto livelli particolarmente interessanti: ad utilizzarlo è il 96,1% dell’industria e il 97,4% del settore dei servizi.

Ad affermarlo è l’ultima rilevazione Istat sulle tecnologie dell’informazione e della comunicazione nelle imprese. In particolare, l’Istituto nazionale di statistica ha analizzato il grado di diffusione dell’informazione e della comunicazione nel Gennaio del 2007 e il livello del commercio elettronico nel 2006.

Considerando tutte le aziende, indipendentemente dalla loro dimensione, emerge che il 90% utilizza le tecnologie base (computer, posta elettronica e Internet), mentre è collegato in Rete un lavoratore su tre.

Ad ogni modo, anche se le PMI avanzano, sono sempre le imprese più grandi ad essere le più tecnologiche, così come quelle che sono localizzate nel Centro Italia.

Le aziende di dimensioni più piccole fanno un passo indietro per quanto riguarda, invece, l’uso di reti Lan, Intranet e Extranet: la loro presenza è ampiamente diffusa nelle imprese grandi, mentre è più contenuta in quelle con meno di 50 dipendenti.

Sul fronte del commercio elettronico, nel 2006 sono state il 29,7% le piccolissime aziende ad avere effettuato acquisti online, principalmente via Internet. In ogni caso, questa pratica è diffusa principalmente negli uffici dove sono presenti almeno 49 dipendenti.

Qui è possibile consultare il testo integrale della ricerca.