Tratto dallo speciale:

Concorsi Comune di Milano: bandi per insegnanti e assistenti sociali

di Redazione PMI.it

scritto il

Due bandi di concorso del Comune di Milano per assunzione a tempo indeterminato di insegnanti di scuola d'infanzia e assistenti sociali: regole e scadenze.

Il Comune di Milano ha indetto due concorsi finalizzati rispettivamente ad assumere insegnanti di scuola di infanzia e assistenti sociali, da inserire con contratto a tempo indeterminato. Complessivamente, i posti disponibili sono 28 suddivisi tra i due ruoli, per i quali è possibile candidarsi entro l’8 luglio.

Damande e prove di concorso

Per entrambi i concorsi sono previste due prove d’esame, una scritta che si svolgerà da remoto e una orale che si terrà in presenza o in modalità digitale. Le domande devono essere inviate esclusivamente per via telematica, accedendo alla piattaforma dedicata tramite credenziali SPID. Complessivamente, i posti disponibili sono 28 suddivisi tra i due ruoli, per i quali è possibile candidarsi entro l’8 luglio.

Bando istruttore dei servizi educativi

Il concorso per 6 posti relativi al profilo professionale di istruttore dei servizi educativi, categoria C posizione economica 1 nella scuola dell’infanzia, è aperto ai laureati in scienze della formazione primaria indirizzo scuola dell’infanzia con titolo abilitante all’insegnamento e scienze della formazione primaria a ciclo unico quinquennale, così come ai possessori di diploma di abilitazione all’insegnamento nelle scuole di grado preparatorio conseguito entro l’anno scolastico 2001-2002, o diploma quadriennale di istituto magistrale conseguito entro l’anno scolastico 2001/2002, diploma di liceo socio-psico-pedagogico conseguito entro l’anno scolastico 2001/2002.

Bando assistenti sociali

Il bando per assumere 22 assistenti sociali, categoria D posizione economica 1, si rivolge invece a coloro che hanno conseguito la laurea o il diploma in servizio sociale, riconosciuti come abilitanti alla professione di assistente sociale, oppure con abilitazione all’esercizio della professione di assistente sociale / assistente sociale specialista.