Veneto: portale per l’occupazione femminile

di Redazione PMI.it

scritto il

È online il nuovo portale della Regione Veneto dedicato alle iniziative di sostegno all’occupazione femminile.

È online il nuovo portale web promosso dalla Regione Veneto e dedicato alle iniziative di sostegno all’occupazione femminile e alla parità di genere. “La Regione del Veneto per le donne” è infatti la piattaforma che raccoglie i progetti promossi nell’ambito del Programma Operativo Regionale del Fondo Sociale Europeo 2014-2020, mirati a incentivare la partecipazione delle donne al mercato del lavoro, la valorizzazione dei percorsi professionali e il migliore equilibrio tra lavoro e vita privata.

=> Veneto: bando imprenditoria femminile 2021

Il portale informa sulle numerose iniziative rivolte alla popolazione femminile, anche alla luce dei profondi cambiamenti generati dalla pandemia: nel 2019 il Veneto era caratterizzato da un livello massimo per quanto riguarda il tasso di occupazione femminile (58,8%), ma fin dal primo trimestre del 2020 i livelli di occupazione delle donne hanno subito una forte contrazione sul territorio.

Il portale ha il senso di proporre una grande raccolta delle tante iniziative – precisa l’assessore regionale al lavoro – perché in troppe occasioni noi stessi non siamo consapevoli di quante cose si facciano, di quanta attenzione sia stata posta proprio all’universo femminile. Ne deriva la personale soddisfazione per aver voluto nel tempo declinare anche la delega alle pari opportunità non come una rivendicazione post-femminista (non mi appartiene culturalmente), ma, invece, con un’ottica legata all’identità della donna e all’identità del mondo al femminile.

Dalla home page del portale è possibile accedere alla sezione dedicata al progetto “#Conciliarete: i buoni Servizi vita-lavoro”, relativo ai voucher di conciliazione e di supporto per il pagamento dei servizi di cura concessi a coloro che hanno responsabilità di cura nei confronti di familiari, minori e anziani.

Il bando “Il Veneto delle donne”, invece, propone 73 progetti formativi per le donne disoccupate e inattive, che possono godere di percorsi di valorizzazione e crescita delle proprie competenze. Con la delibera “Protagonisti del cambiamento”, invece, la Regione Veneto ha previsto una linea di intervento esclusivamente al femminile (per le donne occupate, disoccupate, inattive), al fine di favorire l’acquisizione, l’aggiornamento e l’incremento di competenze tecnico-specialistiche e trasversali.

Maggiori informazioni sono pubblicate sul sito “La Regione Veneto per le donne”.

I Video di PMI