Lazio: sostegno alle vittime di usura

di Redazione PMI.it

scritto il

La Regione Lazio amplia il plafond di risorse destinato a supportare le vittime di usura, aumentate in seguito alla pandemia.

La Regione Lazio attiva il Fondo Unico da 4,4 milioni di euro per contrastare il fenomeno dell’usura e offrire sostegno alle vittime. La pandemia, infatti, ha incrementato la fragilità economica in cui si trovano molti cittadini, tanto che il Lazio ha visto crescere notevolmente i casi di usura sul territorio con un aumento del numero degli usurai arrestati tra marzo e luglio, rispetto all’anno precedente.

=> Bandi Regione Lazio: proroga moratoria rimborsi

Il Fondo si caratterizza per efficacia e tempestività: le vittime di usura devono rivolgersi alle associazioni e fondazioni antiusura, iscritte nell’albo regionale e all’elenco del Ministero dell’Economia. Saranno questi enti a trasmettere il progetto e il prospetto di utilizzo delle somme alla struttura regionale competente.

L’usura è diventata un elemento fondamentale della strategia criminale che ci indica un processo in atto di un gigantesco reinvestimento di denaro delle mafie nel sistema produttivo romano. Facciamo un appello accorato alle vittime di liberarsi dalla morsa drammatica dell’usura e denunciare i loro aguzzini. Troveranno al loro fianco la Regione e tutti gli Organi dello Stato – afferma Gianpiero Cioffredi, Presidente dell’Osservatorio per la Sicurezza e la Legalità della Regione Lazio.

L’usura ha colpito soprattutto le piccole e medie imprese del comparto turistico, dalla ristorazione agli alberghi. Il sovraindebitamento rappresenta una delle condizioni che maggiormente favorisce l’inserimento nel circuito dell’usura.

I Video di PMI