PNRR: 20 milioni alle imprese per l’elettronica innovativa

di Redazione PMI.it

scritto il

PNRR: co-finanziamenti MiSE per progetti di elettronica innovativa alle imprese che aderiscono ai bandi Horizon 2022, domande entro il 21 settembre.

Nuove risorse per l’elettronica innovativa (componenti e sistemi elettronici e sistemi intelligenti) erogati nell’ambito del progetto europeo Horizon: il Ministero dello Sviluppo Economico ha firmato il decreto che assegna 20 milioni di euro per il co-finanziamento dei progetti delle imprese italiane selezionate dai bandi pubblicati nel corso del 2022 da Key Digital Technologies Joint Undertaking (KDT JU) e Innovation Actions (IA).

Le iniziative rientrano nel progetto Horizon, per il quale il PNRR (Piano nazionale di ripresa e resilienza), ha stanziato 200 milioni di euro, con l’obiettivo di supportare gli investimenti volti a rafforzare l’autonomia in settori chiave come quello dei microchip, divenuti centrali per l’industria manifatturiera europea.

=> Incentivi PNRR per progetti di elettronica innovativa

Il bando MiSE sull’elettronica innovativa finanzia dunque la progettazione, il trasferimento tecnologico e la produzione di nuovi prodotti, processi e servizi, o migliorare notevolmente quelli già esistenti, tramite lo sviluppo delle Tecnologie dell’informazione e della comunicazione, Nanotecnologie, Materiali avanzati, Biotecnologie, Fabbricazione e trasformazione avanzate, Spazio.

E’ rivolto a tutte le imprese che saranno selezionate dai bandi UE sopra citati, per aderire ai quali devono inviare, entro il prossimo 21 settembre, le proposte definitive dei loro progetti. I termini e le modalità di presentazione delle richieste di agevolazione verranno indicate con un successivo provvedimento.

L’iniziativa è aperta a imprese di qualsiasi dimensione che esercitano attività industriale, commerciale, di trasporto (o ausiliare), imprese artigiane, imprese agro-industriali, Università, Centri di Ricerca e Organismi di Ricerca.

Una quota del 40% dello stanziamento di 20 milioni di euro è riservato a imprese localizzate nelle regioni del Mezzogiorno.