Microsoft lancia la Beta di Office 365

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Microsoft apre alle aziende l'accesso ad una prima versione beta dei servizi offerti da Office 365, suite per la produttività che unisce ai tradizionali strumenti Office servizi basati sul cloud.

Microsoft ha annunciato la disponibilità della versione beta di Office 365, l’attesa suite per la produttività online di casa Redmond. Aziende grandi e piccole possono così ora testare con mano i servizi offerti dalla soluzione Microsoft, in attesa della versione finale del prodotto, il cui rilascio è atteso nel corso del 2011.

I servizi offerti combinano le Microsoft Office Web Apps con un set di strumenti Web, semplici da utilizzare e dalla curva di apprendimento piuttosto dolce.

Con la beta di Office 365 le Pmi possono cominciare seriamente a trasferirsi sulla cloud con un sensibile risparmio sui costi e con tutti i vantaggi del caso: più flessibilità (e quindi produttività) e condivisione semplificata dei documenti, sia da postazione fissa che mobile.

Office 365 permette l’accesso alle tradizionali applicazioni Office installate localmente, ma con licenza per la “nuvola”, a cui vengono integrati servizi cloud, quali Exchange Online, SharePoint Online e Lync Online.

Office 365 viene offerto in due edizioni: Small Business Office 365, studiato per piccole attività con un massimo di 25 dipendenti, completamente prive (o quasi) di uno staff IT, e Enterprise Office 365, che non prevede alcun vincolo relativo al numero di utenti registrati.

Il servizio Small Business ha un costo che parte da 6 dollari/utente al mese mentre l’edizione Enterprise costa per i clienti della Business Productivity Online Suite 10 dollari/utente mensili e non include Office versione desktop, la cui integrazione porta il pacchetto ad un costo di 24 dollari/utente. Per le grandi aziende il costo mensile varia dai 2 ai 27 dollari, in base alle necessità.

Per accedere alla versione beta di Office 365 è sufficiente premere il pulsante “Accedi alla versione beta” presente all’interno del portale Office 365.

ARTICOLI CORRELATI: